mercoledì 13 giugno 2012

Arancione= estate. Pane alle albicocche

Quando vivevo a Taranto gli alberi da frutto del giardino dei miei genitori hanno sempre scandito lo scorrere del tempo e l'arrivo delle stagioni. Dal malinconico autunno, dove le foglie pian piano cadono lasciando il tronco scoperto all'inverno in cui  tra il letargo generale di frutta e fiori gli aranci con le loro chiome sempre verdi si riempiono di succosi frutti. Sin da quando ero piccola la primavera era annunciata dal fiorire del mandorlo che spargeva ovunque i suoi petali rosa e poi...finalmente l'estate. E' in questa stagione che il giardino dà il meglio di sè, con gli alberi pieni di foglie verdi verdi, le prugne e le susine che piano piano crescono e diventano succose. Ma tra tutti il mio preferito è lui, l'albero più grande e produttivo: l'albicocco. Quando i frutti da acerbi cominciavano a prender colore significava soltanto una cosa: la scuola stava finendo e l'estate era finalmente arrivata. Le albicocche sono sempre state tra i miei frutti preferiti, insieme a fragole, ciliegie e fichi. Hanno quel colore arancione splendido e più maturano più aumenta la dolcezza e il loro colore rossastro. 
Da quando sono andata via per l'università non sono più riuscita a mangiare le albicocche del mio giardino, c'era sempre qualche esame o qualche impegno improrogabile che mi impediva di scendere a giugno. Anche adesso che l'università è finita non riesco proprio a scendere a casa in questo periodo dell'anno e se voglio mangiare le albicocche devo accontentarmi di quelle del supermercato. 
Lo scorso sabato facendo un giro nel mercato di Imperia le ho trovate, rosse al punto giusto, sode ma non troppo morbide...insomma...le albicocche perfette! Inutile dire che ho svaligiato il banchetto.
La maggior parte sono finite in giornata, mangiate così al naturale. Una decina però sono state utilizzate per questo pane, dolce, morbido e perfetto per la colazione. Già finito anche questo. La ricetta è per 4 persone, abbiate solo l'accortezza di utilizzare lo stampo adatto e non uno troppo grande come ho fatto io! 


PANE ALLE ALBICOCCHE



Ingredienti:
300 gr si farina per dolci e sfoglie  Rosignoli Molini
25 grammi di lievito di birra
3 cucchiai di zucchero
8 albicocche mature
1/2 bicchiere di acqua tiepida
1 cucchiaino di olio di semi 
1/2 cucchiaio di sale

PROCEDIMENTO:
In una ciotola mescolare il lievito con un cucchiaino di zucchero e l'acqua e lasciate lievitare per 15 minuti, fin quando non si formerà la schiuma.
Setacciate farina, sale e zucchero in una grande ciotola e aggiungete il lievito all'impasto. Lavoratelo fin quando non risulterà liscio ed elastico. Se dovesse risultare troppo secco aggiungete dell'acqua. 
Formate una palla e copritela, facendo lievitare il composto in un luogo asciutto e tiepido per circa 2 ore.
Ungete lo stampo per il pane e trasferite l'impasto nello stampo. Ponete sopra al pane le albicocche tagliate in due e denocciolate e lasciate lievitare altri 40 minuti in un luogo tiepido. 
Spennellate sulla superficie del pane un cucchiaio di olio di semi e a piacimento dello zucchero. 
Infornate per 30 minuti in forno già caldo a 200° fin quando il pane non sarà dorato. 
Può essere mangiato con burro e marmellata per un'eccellente colazione.  





Con questa ricetta partecipo al contest di Erika:



43 commenti:

  1. Wowww, ma che bello!!!! E visto che sono la prima assaggio la fettina con marmellata!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao bella pinguina molto buono il tuo pane da assaggiare! Se ti va passa da noi per un saluto

    RispondiElimina
  3. che bello, mai visto con le albicocche, sembra sofficissimo, baci

    RispondiElimina
  4. Ma che bontà!
    Goloso e sano...da non crederci!
    Se riesco a convertire il lievito di birra in lievito madre lo rifaccio sicuro!
    Un bacione e a presto

    RispondiElimina
  5. Ma è davvero bellissimo! E sembra morbidissimo!!!! Che bontà!

    RispondiElimina
  6. Questo pane è assolutamente strepitoso! così come il tuo blog del resto, mi piacerebbe invitarti a partecipare al mio contest, in palio c'è una kitchen aid, se ti fa piacere! Fai delle foto assolutamente meravigliose!
    COmplimenti
    Barbara

    RispondiElimina
  7. BELLISSIMO!!!!!!!!!!
    Una splendida idea per gustare sempre le albicocche.... anche a colazione...
    e che bella immagine del tempo che scorre attraverso la natura
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. bello, non l'ho mai provato con le albicocche, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Ciao Maria, condivido le tue idee sulle albicocche, anche a me piacciono moltissimo e questo pane mi sembra tanto tanto invitante. Un abbraccio grande a presto

    RispondiElimina
  10. Ma daaaaiiii!! Questa proprio mi è nuovissima!! Che ricetta originale, mi piace!!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo post, mi hai fatto tornare indietro a quando anch'io ero bambina e abitavo in campagna, dove tutto era scandito dal ritmo delle stagioni. Penso che sia un peccato che ormai pochissimi bambini possa gioire della natura, delle stagioni che si rincorrono, degli profumi della terra. Detto questo, il pane è meraviglioso e mi sono innamorata delle foto...troppo bei colori! Ciao bacioni

    RispondiElimina
  12. sicuramente originale! chissa' se avro' il copraggio di provarlo :)
    oltrepiu'.. che son di orgini tarantini anche io ;)

    RispondiElimina
  13. Non sai quanto ti capisco, ho vissuto e vivo la tua stessa identica situazione. Pensare che i miei genitori non riescono a consumare tutte le albicocche che ci sono sugli alberi e devono regalarne gran parte a vicini e amici e farne confetture.
    Bellissima l'idea del tuo pane per un dolce e fragrante risveglio!
    Se ti fa piacere nel mio blog c'è una piccola sorpresa per te.

    RispondiElimina
  14. Ahhhhh un sogno avere l'albicocco. Non so perche' ma quelle che trovo qua non sanno mai di niente, sono una vera tristezza :(
    Non avevo mai pensato ad usare le albicocche per un pane, ne mangerei volentieri due belle fettine

    RispondiElimina
  15. che bello questo pane, e dev'essere profumatissimo! se ti capita di trovarle, prova le albicocche di valleggia, sono una libidine!!! giuro! ;) bacino!

    RispondiElimina
  16. Di una bellezza unica! Quanto mi piacerebbe portelo addentare adesso ;-)

    Un bacione

    RispondiElimina
  17. Le albicocche piacciono molto anche a me...ma è sempre più difficile trovarle buone!
    E' bellissimo questo pane! Soffuce e profumato!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  18. bellissimo questo pane alle albicocche!! Legare le albicocche alla fine della scuola mi piace troppo. Mi fai venire in mente il mio periodo del liceo. In primavera sotto la mia camera fiorivano i fiori di ciligio e io...cominciavo a pensare che finalmente l'estate sarebbe arrivata. Mi bastava sapere che sarebbe tornato il sole, si sarebbero allungate le giornate e a giugno le amate vacanze!!
    Buon fine settimana,
    Vale

    RispondiElimina
  19. Ma che delizioso pane, ottimo per la prima colazione e per una sana e buona merenda!!!

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Abito in città, ma attaccata ad un parco e la primavera vicino agli alberi si sente arrivare fortissima!
    passi e il loro odore di vita nuova ti riempie i poloni!
    Posso solo immaginare quanto ti manchi tutto ciò :(((
    beh, questa pagnottona fragrante dev'essere talmente deliziosa da farti ricordare almeno per un attimo tutte le primavere sbocciate, i prati e il profumo dei germogli nuovi, della frutta che cresce!!!Una colazione perfetta, direi!!! :*** Un abcione grosso!

    RispondiElimina
  22. Una novità anche per me, mi piacerebbe provarlo. Da lunedì parto alla caccia di albicocche all'altezza del compito ;)

    RispondiElimina
  23. che bontà! io poi ADORO le albicocche :) bellissime foto anche, complimenti pinguina :)

    RispondiElimina
  24. Una delizia infinita! Genuinissimo, per una merenda/colazione in piena salute!
    Baci e grazie per la gradita visita :)

    RispondiElimina
  25. ciao maria!! vedo che abitiamo abbastanza vicine!! io sono padovana di origine e fortunatamente non mi sono mai spostata dalla mia amata terra!! tu abiti a padova o in provincia? io in provincia! bellissimo questo pane alle albicocche...io aspetto che il mio albero ne produca e poi inizio anch'io a fare qualcosa con le albicocche...un bacione e...inserisco solo ora la tua ricetta, scusa per il ritardo!

    RispondiElimina
  26. Bellissimo post e ricetta originale e genuina.
    Se provo a farlo le albicocche le metto all'interno dell'impasto!

    RispondiElimina
  27. me lo ricordo il sapore delle albicocche dell'albero...ora sembra che quasi non esiste più....il pane è strepitoso
    a presto :) e grazie per la visita

    RispondiElimina
  28. Ciao! come stai? come procedono i cambiamenti e i traslochi? spero che la nuova vita ti stia riservando sorprese e scoperte interessanti ^_^
    quasto pane alle albicocche è una tentazione a cui non vedo perché dovrei resistere, è davvero buono!

    :***
    roberta

    RispondiElimina
  29. Ciao, passo per avvisarti che sei ancora in tempo per partecipare al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina
  30. Adoro le albicoccheeee! perfetto per me :P

    RispondiElimina
  31. Bellissimo!
    Sono di corsa, ma poi torno a prenderne una fetta :-)
    Sono passata a dirti che finalmente ho fatto il quarto sorteggio...se vuoi venire a vedere chi è il tuo compagno di giochi...
    Ovviamente se non l'hai già fatto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  32. sembra sofficissimo!!!! e poi con le albicocche...io le adoro!!!!!

    RispondiElimina
  33. ma che blog meraviglioso...mi unisco ai tuoi lettori, se ti va passa a trovarmi e sostienimi:

    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina
  34. Stupendo! Rubacchio questa ricetta, anche se per il pane userò la pasta madre ;). Purtroppo dove abito io l'albicocco non resiste alle sferzate di vento freddo invernale, quindi dobbiamo accontentarci di mele,susine e ciliegie.Peccato, l'albicocca è il mio frutto estivo preferito, soprattutto quando si comprano da qualche produttore locale.

    RispondiElimina
  35. ciaoo pinguina sono passata da erika e così eccomi qua ma già una volta siamo passata da te
    complimenti x le tue ricette sono davvere buone questa ricetta è fantastica con albicoche.......se ha voglia passa da noi...

    RispondiElimina
  36. Ciao Maria, bentornata! Fra pochi giorni partirò per le vacanze, ci risentiamo a settembre, un bacione

    RispondiElimina
  37. Non l'ho mai provato, ma mi sembra davvero delizioso!!

    RispondiElimina
  38. Seguo questo blog perchè il primo post mi ha colpito tantissimo. Questo pane alle albicocche sembra davvero buono. Mi sono segnata la ricetta. Non sono una super cuoca ma mi piace sperimentare.
    Se vuoi passa a trovarmi: http://ersiwithme.blogspot.it/
    Ti seguo con piacere.

    RispondiElimina
  39. Che bella ricetta, mi sa che te la copio.
    Mandi

    RispondiElimina
  40. wow questo pane mi sembra spettacolare *_* prendo spunto!
    Tiziana

    RispondiElimina